Chiavenna - giorgiobonazzi

Giorgio Bonazzi
Vai ai contenuti

Menu principale:

Chiavenna

Montagna > Arrampicata
Agosto 2011: ci siamo concessi una settimana di arrampicata nella zona di Chiavenna. Per avere un clima più fresco abbiamo affittato un appartamento a Campodolcino che è a circa 1000 metri di quota sulla strada per il passo Spluga. Componenti la spedizione, a parte il sottoscritto, Mariano, Emiliano ed in seguito Andrea.
Nella zona, in un raggio di quindici chilometri ci sono circa 30 fra falesie e pareti di arrampicata. Il fondovalle, in cui si trovano la maggior parte delle falesie, è a poco più di 300 metri di quota. In estate è perciò consigliabile arrampicare nelle ore meno calde o in ambienti ombreggiati.
Le falesie in cui abbiamo arrampicato sono: Vho, Sasso del drago, Placche di Mese, Sasso Bianco e Placche di Lirone. Ci siamo invece limitati ad una ispezione ad Acquafraggia e alle Placche del Boggia. L'arrampicata è prevalentemente in placca ma non mancano i settori con roccia più lavorata.
“Se un uomo non trova pace in se stesso è inutile che la cerchi altrove.”
Torna ai contenuti | Torna al menu